Filtro
  • Concorso Nazionale “Il Mio Infinito”

    Il 28 Maggio 2019 é stato un giorno di festa della poesia che ha attraversato tutta Italia per #200infinito, organizzato dal Miur per celebrare i duecento anni de “L’Infinito” di Giacomo Leopardi. Migliaia di studenti e cittadini si sono ritrovati in tutta Italia, in piazze, strade, chiostri, istituti scolastici, per unirsi “a distanza” alla Piazzuola del Sabato del Villaggio di Recanati dove oltre 2.800 ragazzi, insieme al ministro Marco Bussetti e a Olimpia Leopardi, discendente diretta del poeta, dove hanno recitato insieme alcuni dei versi più conosciuti e amati della letteratura italiana.

    In tale occasione sono stati premiati i vincitori del Concorso Nazionale “Il Mio Infinito”. Per la categoria scuole secondarie di II grado, il premio è andato al Convitto Nazionale “Vittorio Emanuele II” di Arezzo, che ha partecipato con quattro illustrazioni che interpretano situazioni e stati d’animo degli studenti, scaturite da una riflessione sui versi della celebre poesia leopardiana.

    Gli studenti vincitori sono della 4G1 e 5G1:
    Benedetta Andreoni con “L'infinito nel tempo”
    Giovanni Grazzini con “Meditazione”
    Megan Brocchi con “Naufragar pensiero”
    Martina Scorpioni con “L'arte dell'immaginazione”.

    I progetti sono stati seguiti dalle docenti Maria Fucili e Marianna Napoletano. 

    Vai alle foto

  • Concorso UNESCO/Unoaerre

    Concorso UNESCO/UNOAERRE “Flora e Fauna in Galileo Chini: 50 Progetti sul Liberty Italiano”: premiazione dei progetti vincitori realizzati dagli alunni del Liceo Piero della Francesca di Arezzo.

    Giovedi 23 maggio 2019 alle ore 11:00, presso l’aula magna "Miriam Atri" del Liceo Artistico Piero della Francesca di Arezzo, nell’ambito del Concorso UNESCO/UNOAERRE “Flora e Fauna in Galileo Chini: 50 Progetti sul Liberty Italiano”, verrà presentato il progetto, i prototipi realizzati e verranno premiati i progetti vincitori.

    Gli alunni della Sezione Design del Gioiello del Liceo Artistico hanno progettato dei monili ispirati all’arte del pittore e scultore toscano Galileo Chini ed in particolare ai temi floreali, piante ed animali rappresentati nei vasi ceramici e in altre opere realizzate dall’autore, interpretandone, con l’utilizzo di tecniche, tecnologie e materiali innovativi, lo stile artistico e decorativo.

    La commissione, composta dal Liceo Artistico, Centro UNESCO e UNOAERRE Industries ha selezionato i progetti migliori per ideazione, tecnica e producibilità ed UNOAERRE ha poi realizzato i prototipi che sono stati esposti nello Stand del Liceo Artistico Piero della Francesca presso OROAREZZO 2019.

    Al progetto hanno partecipato gli allievi della classe 5D1 - Sezione Design del Gioiello, Luca Astara, Camilla Battista, Chiara Bazzanti, Martina Federica Bonazza, Eva Caleri, Christian Cani, Nelisa De Guzman, Ilaria Dini, Maria Vittoria Giantjis, Ioana Urdea, sotto la guida dei docenti Flavia Marioli, Maria Ministeri, Riccardo Misesti, Leonardo Vinci.

    Al buon esito del progetto, hanno contribuito anche la Sezione Multimediale del Liceo Artistico con la realizzazione di foto, video e presentazioni e la sezione Grafica con la realizzazione del progetto grafico.

    La Presentazione del progetto, dei prototipi realizzati e la premiazione dei progetti vincitori si terrà alla presenza del Dirigente Scolastico Prof Luciano Tagliaferri, della presidente Centro UNESCO di Arezzo prof. Ssa Luigia Besi Fanfani e di un responsabile di UNOAERRE Industries.

  • Dal pensiero al design del gioiello

    Il Lions Club Arezzo Host premia alunni meritevoli del Liceo Artistico Piero della Francesca

    L’attenzione verso il mondo dei giovani e la volontà di valorizzare le loro capacità e competenze contraddistingue il Lions Club Arezzo Host che premia anche quest’anno con Borse di Studio due studenti della sezione del Design del Gioiello del Liceo Artistico Piero della Francesca.

    Chiara Bazzanti e Luca Astara, studenti della classe 5° D1, si sono distinti per le personali doti di attenzione e creatività sia nella fase ideativa che progettuale. In particolare ottimi risultati sono stati raggiunti nell’utilizzo del software 3D Rhyno per la progettazione CAD 3D.

    Le Borse di Studio saranno donate dal Lions Club Arezzo Host di cui è Presidente il Dott. Saverio Luzzi.

    Il premio si inserisce a pieno titolo nel Progetto del Distretto 108 Lions Toscana denominato “Amerigo” volto all’incremento occupazionale ed al rafforzamento delle capacità dei giovani. Riceveranno un attestato anche Simone Nocentini e Francesca Porta che hanno concluso il loro percorso progetto Amerigo Lions Arezzo Host nel precedente anno 2018.

    Il Presidente del Club si è attivato, grazie anche alla collaborazione con il Dott. Marco Ungarelli, per integrare le Borse di Studio con un importante tirocinio pratico trimestrale relativo alla progettazione e realizzazione di gioielli con tecniche 3D presso l'azienda Tada jewels Modeling Design.

    Alla Cerimonia di premiazione, che avverrà in data 10 maggio 2019 alle ore 11.00, presso l'Aula Magna del Liceo Piero della Francesca di Arezzo, oltre alla presenza del Rettore del Liceo Artistico Prof. Luciano Tagliaferri, del Presidente del Lions Club Arezzo Host Dott. Saverio Luzzi e degli insegnanti di sezione, interverranno i relatori Dott. Marco Ungarelli ed i Sig. Francesco Bianchi e Mario Montecchi, titolari dell'azienda Tada Jewels Modeling Design.

    Il Service, offerto dal Lions Club Arezzo Host, rinnovando nel territorio aretino il percorso di formazione integrato tra mondo del lavoro e scuola, intende guidare gli studenti all’acquisizione di ulteriori importanti competenze nell’uso di stampanti 3D, oggi di largo utilizzo nell'arte orafa e del gioiello. 

    La cittadinanza è invitata.

     

  • Chinese Bridge 汉语桥

    Dodicesima edizione del concorso "CHINESE BRIDGE 汉语桥" per gli studenti italiani e sammarinesi delle scuole secondarie

    Venerdì 3 maggio si è tenuta a Bologna la finale per l’Italia e San Marino della “Chinese Bridge Competition” per studenti delle scuole superiori. La competizione, promossa dall’Hanban (Ufficio per la diffusione della lingua cinese nel mondo) e supportata dagli Istituti Confucio presenti in Italia, è un concorso internazionale durante il quale vengono valutate e premiate le competenze linguistiche, le abilità e il talento degli studenti di lingua e cultura cinese.

    L’Istituto Confucio di Firenze è stato rappresentato da due studentesse del nostro istituto, Olivia Passarella (4BRIC1) e Adele Papalini (2BRIC1) accompagnate dalle docenti Annalisa Locatelli e Sara Ovidi.

    Olivia e Adele hanno sostenuto un test scritto di conoscenza della lingua e cultura cinese, hanno tenuto un breve discorso in cinese sul tema “Imparare il cinese e costruire insieme il futuro”, si sono esibite in una performance di danza con ventaglio accompagnata da una canzone in cinese, infine hanno risposto in cinese a due domande su un argomento deciso nel corso della prova.

    vai alle foto

  • Progetto "Stella polare"

    Sabato 26 maggio presso l'aula magna dell'ITIS "Galileo Galilei" di Arezzo si è tenuta la giornata finale del progetto "Stella polare" che ha coinvolto 7 scuole della città di Arezzo. Alla presenza di rappresentanti delle istituzioni locali, il provveditore di Arezzo, prof Roberto Curtolo, ha  premiato  il nostro studente Sebgo Souleymane per aver realizzato il logo del progetto. Nel corso della mattinata, inoltre, alcuni studenti del nostro Istituto hanno raccontato la loro esperienza di peer educator all'interno dello spazio studio del semiconvitto.
    Un ringraziamento per la collaborazione alle docenti Marianna Napoletano, Maria Fucili e Rita Zolfini. 

    Vai alle foto

  • Progetto Violenza di genere e sui minori

    Il giorno 30 maggio si è tenuto un intervento in Aula Magna della dottoressa Ersilia Spena (Sostituto Procuratore nel pool dei magistrati della Procura Minorile di Firenze) e del suo staff sulla violenza di genere e sui minori, con le classi 2D1, 2D3, 3D2, 3MC1 e 4MC1. L’incontro si colloca all'interno del progetto "Violenza di genere e sui minori" ed è coordinato dalle professoresse Luana Mattesini e Carla Nassini.

    Vai alle foto

  • Cos’è una collezione: dagli oggetti all’antiquariato

    Alla Casa Museo Ivan Bruschi l’alternanza scuola-lavoro degli allievi del Liceo “Piero della Francesca” di Arezzo: una full immersion nel patrimonio da tutelare e promuovere.

    Hanno subito compreso di poter vivere un’esperienza formativa d’eccellenza gli studenti del Liceo “Piero della Francesca” di Arezzo, ai quali è stata data l’opportunità di svolgere l’attività di alternanza Scuola-Lavoro in uno dei luoghi più peculiari, prestigiosi e significativi della città: la Casa Museo Ivan Bruschi.

    Il progetto si inserisce all’interno del Protocollo, siglato tra la Fondazione Ivan Bruschi e l'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, teso a facilitare l’inserimento di studenti delle scuole secondarie di secondo grado in percorsi mirati a stabilire legami tra l’esperienza scolastica e il mondo del lavoro.

    In quest’ottica l'idea centrale dello specifico intervento formativo “Cos’è una collezione: dagli oggetti all’antiquariato” è quella di favorire la realizzazione di educational e percorsi didattici strutturati. 

    Sono stati individuati 21 studenti del Liceo Artistico Piero della Francesca, appartenenti alle sezioni Arti Figurative, Grafica, Audiovisivo Multimediale e Audiovisivo Multimediale Cinema ai quali sono stati dati dei compiti ben precisi.

    A partire da singoli oggetti della Collezione Bruschi e da tematiche trattate con gli alunni, i ragazzi della sezione di Arti Figurative sono stati chiamati a progettare un percorso didattico da indirizzare al pubblico dei più giovani da inserire nel catalogo dell’offerta didattica della Fondazione Bruschi. 

    In parallelo gli studenti della sezione Audiovisivo Multimediale e Multimediale Cinema si sono occupati della promozione del percorso svolto al museo, pubblicando sui social alcuni post con foto e video di presentazione dei compagni e del lavoro che stavano svolgendo nonché video educational sulla Casa Museo.

    Agli alunni della sezione Grafica è stata richiesta la realizzazione del logo dell'Alternanza Scuola-Lavoro e la grafica del manifesto pubblicitario sul percorso didattico creato dai ragazzi della sezione Arti Figurative.

    Un lavoro interdisciplinare che ha gratificato i ragazzi e ha reso unica l’esperienza in uno spazio museale, non visitato ma vissuto da coloro che, in futuro, potranno tutelarlo e promuoverlo come bene collettivo.

    Nell’occasione della giornata dello stagista, evento finale del percorso di Alternanza Scuola – Lavoro alla Casa Museo Ivan Bruschi, i ragazzi di Arti Figurative hanno accompagnato in visita agli ambienti museali alcuni classi liceali ed è stato presentato un video della performance di alunni del Liceo Coreutico di Arezzo che, nei suggestivi spazi del Museo, con coreografie ispirate all’opera di F. Nietzsche “Così parlò Zarathustra”, hanno saputo interpretare l’incontro tra danza e filosofia.

    Hanno partecipato al progetto di Alternanza Scuola-Lavoro alla Casa Museo Ivan Bruschi alunni delle classi 4FIG1, 4G1, 4M1, 4MC1 del Liceo Artistico e la classe 5C1 del Liceo Coreutico (Licei annessi al Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Arezzo).

    Vai alle foto

  • Partecipazione Convention Giovani Imprenditori CONFARTIGIANATO

    Roma, Venerdì 18 maggio2018, gli alunni Forini Vadym e Tigli Angela della classe 3G1, accompagnati dalle prof.sse Fucili e Napoletano hanno parteciperanno alla Convention dei Giovani Imprenditori di CONFARTIGIANATO che si è tenuta a Roma presso “The Church Palace”. Nell’ambito della Convention, l’alunno Forini insieme a Nedo Baglioni, presidente Confartigianato Giovani Imprenditori Toscana è intervenuto relazionando sul percorso di Alternanza Scuola – Lavoro svolto nel corso di questo anno scolastico 2017/2018.

    Successivamente al dibattito sono stati invitati docenti, la studentessa Angela Tigli.

    Mentre sul palco è salita la Prof.ssa Marianna Napoletano la Prof.ssa Maria Fucili si prestava ad effettuare gli scatti fotografici allegati.

    Al confronto hanno partecipato la Senatrice Simona Malpezzi - l’Assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione Veneto Elena Donazzan - Cofondatore di Think Young Andrea Gerosa - Rappresentanza della Commissione Alternanza Scuola -Lavoro Giovani Imprenditori Confartigianato Cristiano Revil.

    Terminato il dibattito   sia il Deputato che l’Assessore insieme a diversi imprenditori si sono complimentati con la rappresentanza dell’Istituto per il lavoro svolto.

     Vai alle foto

  • 533 Attività di stage ultima settimana di scuola

    OGGETTO: attività di stage ultima settimana di scuola

  • 532 Escursione all’area archeologica di Castelsecco

    Oggetto: escursione all’area archeologica di Castelsecco giovedì 31 maggio 2018

  • 531 Comunicazione Viaggio-studio in Cina

    Oggetto: Comunicazione Viaggio-studio in Cina

  • 530 Corso sulla sicurezza per gli alunni assenti

    OGGETTO: corso sulla sicurezza per gli alunni assenti alla prima tornata

  • 529 Riprese video dell’evento finale “Project Work”

    OGGETTO: riprese video dell’evento finale “Project Work” Scuola Lavoro XXVI° edizione organizzato dalla Camera di Commercio

  • 528 Incontro sulla violenza di genere e sui minori

    OGGETTO: incontro sulla violenza di genere e sui minori

  • 527 Giornata di chiusura esperienza di Alternanza Scuola

    OGGETTO: giornata di chiusura esperienza di Alternanza Scuola – Lavoro con Confartigianato